Come produrre e commercializzare insetti

DESCRIZIONE

Dal 1 gennaio 2018 in Italia sarà possibile produrre e commercializzare insetti e alimenti a base di insetti, grazie all’entrata in vigore del nuovo regolamento europeo sui novel food, il quale faciliterà l’immissione sul mercato di alimenti che prima non apparivano nelle case degli italiani. Sulle nostre tavole faranno la loro comparsa quindi appetizer con cavallette o grilli speziati, biscotti, cracker e pasta con farina di grillo, ma anche cioccolato con cavallette e integratori per sportivi a base di insetto. Ma perché questa decisione, si chiederanno alcuni?
Gli insetti, che in alcuni casi risultano piuttosto gustosi, come sostengono da anni diversi sostenitori dell’entomofagia (la pratica di mangiare insetti, appunto), non sono soltanto molto ricchi di proteine, potassio, vitamine, zinco, calcio, ferro e omega 3, ma presentano anche un basso impatto ambientale. Rispetto alle forme più diffuse di allevamento, l’allevamento di insetti produce un emissione di gas-serra 10-100 volte più bassa, inoltre se per ogni kg di manzo si consumano 15mila litri d’acqua, per un kg di insetti ne occorrono solo 10. Tutte ottime ragioni per promuovere il consumo di questo tipo di alimenti.
Le opportunità di business che dal 1 gennaio 2018 potranno nascere intorno agli insetti commestibili riguarderanno tre categorie di attività: il loro allevamento, la trasformazione in prodotti e la vendita al pubblico. Ma attenzione, perché l’argomento è nuovo e riguardando la sicurezza alimentare, bisognerà fare molta attenzione e capire com’è regolamentato. Attualmente il regolamento in vigore risale al 1997 e dice che per allevare e trasformare gli insetti per uso umano nella Ue serve un’autorizzazione, che si ottiene mediante la presentazione di analisi di laboratorio e di un dossier di studi scientifici.
La normativa di riferimento che entrerà in vigore a gennaio sarà invece il nuovo regolamento emanato nel 2015. Il regolamento introdurrà una novità: le aziende che all’1 gennaio 2018 avranno già introdotto sul mercato prodotti a base di insetti avranno due anni di tempo per ottenere l’autorizzazione e mettersi in regola. Inoltre se un’azienda otterrà un’autorizzazione su un certo tipo di insetto, la stessa potrà essere impiegata anche da altre aziende.
In pratica questo vuol dire che non sarà mai scontato vedere sugli scaffali dei negozi prodotti a base di insetti. E tuttavia le prospettive di business sono ottime e l’interesse dei consumatori alto, pertanto questo è proprio il momento giusto per investire.

[divider]

2017-10-29T10:03:42+01:0029 Ottobre 17|Food|