Come guadagnare dai contenuti con Patreon

Patreon

DESCRIZIONE

Guadagnare dalla pubblicazione di contenuti online è un problema che riguarda tante persone. Riuscire a monetizzare dai propri contenuti è qualcosa che tocca infatti sia i nativi digitali, come gli youtuber, gli streamer, i podcaster, i blogger, sia gli editori tradizionali.

Chi pubblica contenuti online deve spesso accontentarsi di importi irrisori ottenuti dai metodi di monetizzazione più diffusi, quali per esempio l’affiliazione, la pubblicità e le sponsorizzazione dirette (che però arrivano soltanto quando le visualizzazioni sono importanti). Ad oggi, l’unica possibilità per farcela è sempre stata quella di puntare a raggiungere i grandi numeri, per riuscire poi ad ottenere un guadagno di pochi euro, mediamente 1 ogni 1.000 visualizzazioni.

Tuttavia il vento sta decisamente cambiando e sul mercato ha fatto la sua comparsa una piattaforma che può essere molto utile in tal senso: Patreon. Patreon.com è una piattaforma di crowdfunding ricorrente e reward-based, costruita per i creatori di contenuti. “Crowdfunding” significa ricevere piccoli finanziamenti da un gran numero di persone, che possono diventare mecenati. “Ricorrente” significa che ogni finanziatore versa ogni mese, automaticamente, un importo prestabilito. In cambio, ottiene tipicamente come ricompensa l’accesso a contenuti esclusivi. Ecco perche “reward-based”.

Ma come si crea una campagna di crowdfunding su questa piattaforma?

Prima di tutto non bisogna aver paura di chiedere, ad amici, follower ed ascoltatori, di finanziare il proprio progetto. Bisogna spiegare precisamente il motivo per cui queste persone dovrebbero diventare tuoi sostenitori, ringraziando tutti coloro che danno un contributo. I premi possono essere dei contenuti, ma ultimamente Patreon sta anche inserendo il merchandising all’interno della piattaforma.

Il consiglio degli esperti è quello di non limitarsi ai soli contenuti, ma di incontrare i finanziatori dal vivo, magari creando appuntamenti o meetup, o ancora attività da fare online.

Vuoi leggere altro sul mondo del web? Allora clicca qui!

2020-07-26T07:39:12+02:0026 Luglio 20|Web|