Come creare un business con il foliage

DESCRIZIONE

Secondo un recente studio entro il 2050 nei nostri oceani avremo più plastica che pesci: si parla di quasi mille milioni di tonnellate di plastica più o meno galleggiante, che in questo momento sono circa 165 milioni. Dati davvero allarmanti e che dovrebbero in qualche modo indurre tutti a fare qualcosa, aumentando il riciclo e riducendo drasticamente il consumo di plastica usa e getta. L’Italia, malgrado la buona qualità delle acque pubbliche, è infatti ancora il secondo paese al mondo per consumo di acqua in bottiglia.

Fortunatamente il trend sta cambiando e sta diventando quello di sostituire le bottigliette di plastica con borracce in metallo, plastica riutilizzabile, acciaio o vetro. E qualcuno ci sta costruendo sopra un business.

Le borracce stanno diventando sempre più un oggetto di culto, fashion, distintivo. Quelle in acciaio in particolare sono quelle che piacciono di più, perché si prestano a mille personalizzazioni. L’inox poi si lava facilmente, riduce la possibilità di contaminazioni batteriche e non rilascia Bisfenolo come alcuni tipi di plastica. Senza contare che una borraccia in acciaio è più leggera di una prodotta in vetro e se cade non si rompe.

Per chi desidera intraprendere in questo campo sono tanti gli aspetti tecnici da considerare. Per bere agevolmente occorre verificare la larghezza dell’imboccatura e la tenuta del tappo. Il design è fondamentale, così come scegliere forme e colori sempre più glamour.

E il prezzo? Su quale prezzo di vendita bisogna orientarsi?

Attualmente chi sceglie le borracce più trendy, spende in media 30 euro per procurarsene una decorata. Tuttavia si possono anche vendere modelli economici e leggeri, da pochi euro, personalizzabili e sponsorizzabili: gadget perfetti per aziende o enti che sposano la causa della protezione ambientale.

2019-12-01T13:31:05+02:001 Dicembre 19|< 1.000 €, Wellness & Free Time|